Fratture del calcagno: sintomi, diagnosi, trattamento e riabilitazione

Le fratture del calcagno si verificano abbastanzafrequentemente. Sono aperti e chiusi. Va notato che tale danno è caratterizzato da una varietà di tipi, quindi lo stesso trattamento non può essere prescritto in tutti i casi.

fratture di calcagno
La ragione più importante per la comparsa di una fratturaè un trauma derivante da una caduta da un'altezza a una gamba dritta. Molto spesso, tale danno è unilaterale. Se a un paziente viene diagnosticata una frattura del calcagno, il trattamento deve essere iniziato immediatamente. Il fatto è che il trauma presentato è considerato molto difficile, e se il ritardo viene rimosso, sorgono ulteriori problemi (sindrome del dolore, immobilizzazione dell'arto, spostamento dei frammenti).

Prima di trattare una frattura, dovresti determinarne la sualocalizzazione e tipo, e anche, se ci sono turni di ossa. Per quanto riguarda i sintomi della malattia, è piuttosto semplice: sindrome del dolore, incapacità di camminare a piedi, gonfiore e lividi caratteristici nell'area della lesione. Le fratture del calcagno sono accompagnate dalla sua deformazione.

frattura del trattamento calcagno
La diagnosi della malattia coinvolge esterniesame del paziente, che fissa i suoi disturbi e sintomi visivi, effettuando la radiografia. A causa della ricerca, è possibile determinare correttamente il tipo di danno. Le fratture del calcagno richiedono un trattamento individuale per ciascun paziente. I metodi per riparare i danni sono tradizionali: intervento chirurgico con la piegatura dei frammenti, così come la conclusione di una gamba in gesso. Nella maggior parte dei casi, il paziente deve essere su un cofano scheletrico. Tuttavia, questo metodo di trattamento deve essere condotto da medici esperti che possono distribuire correttamente le merci.

Questo danno, se accompagnato dalo spostamento dei frammenti, deve essere trattato con uno stivale in gesso con un intonaco o supinatore metallico nella suola. Ci sono molti nuovi modi per eliminare la frattura: l'osteosintesi con l'aiuto di diversi sistemi e dispositivi di fissazione esterna.

Le fratture del calcagno non vengono trattate rapidamente, quindi è necessario essere pazienti. Inoltre, il paziente ha ancora un lungo periodo di recupero. È diviso in alcune fasi:

- Aumento del tono muscolare e dell'elasticità;

- eliminazione dei cambiamenti della nave nel piede, così come atrofia muscolare;

- rimozione del ristagno;

- Migliore mobilità dell'articolazione.

riabilitazione dopo frattura di calcagno
Riabilitazione dopo una frattura del calcagnoviene eseguito con l'aiuto di esercizi fisici, sfregamento, terapia manuale, fisioterapia, bagni e cibo speciale. Sarà utile utilizzare vari oli essenziali per la macinatura, che migliorano la circolazione sanguigna nei vasi. Tra le procedure fisioterapeutiche, l'ozocerite sarà particolarmente utile. Bene influire sui muscoli e le articolazioni del bagno con l'aggiunta di sale ed erbe.

L'esercizio terapeutico viene eseguito dopo i bagni eha lo scopo di eliminare l'atrofia, portando i muscoli in tono. Dieta durante la riabilitazione comporta l'uso di alimenti ricchi di silicio e calcio.