Metabolismo del sale dell'acqua di una persona: funzioni, disturbo e regolazione

Lavoro normale del corpo umanoè un insieme estremamente complesso di processi, uno dei quali è il metabolismo del sale dell'acqua. Quando si trova in uno stato normale, una persona non ha fretta di migliorare la propria salute, ma non appena ci sono delle deviazioni evidenti, molti cercano immediatamente di applicare misure diverse. Per evitare ciò, è meglio capire in anticipo che cos'è lo scambio di sale e acqua, e per quale ragione è così importante mantenerlo in uno stato normale. Anche in questo articolo considereremo le principali violazioni e i modi per ripristinarlo.

Cos'è questo?

regolazione del metabolismo del sale marino

Il metabolismo del sale e dell'acqua è una combinazione dialtra assunzione di elettroliti e liquidi nel corpo, così come le caratteristiche principali della loro assimilazione e ulteriore distribuzione nei tessuti interni, organi, media, nonché tutti i possibili processi di rimozione dal corpo umano.

Il fatto che da soli le persone sono più della metàsono composti di acqua, ogni persona sa fin dall'infanzia, ed è piuttosto interessante che la quantità totale di liquidi nel nostro corpo cambi ed è determinata da un numero piuttosto elevato di fattori, tra cui età, massa grassa totale e il numero di tali elettroliti. Se una persona neonata consiste in acqua circa il 77%, l'uomo adulto include solo il 61% e le donne e complessivamente il 54%. Quindi il basso contenuto di acqua nel corpo delle donne è dovuto al fatto che hanno un metabolismo leggermente salato di acqua e c'è anche un numero piuttosto elevato di cellule adipose.

Caratteristiche principali

La quantità totale di fluido nel corpo umano è impostata approssimativamente come segue:

  • Circa il 65% è assegnato al fluido intracellulare e anche associato al fosfato e al potassio, che sono rispettivamente anione e catione.
  • Circa il 35% è un fluido extracellulare che si trova principalmente nel letto vascolare ed è un fluido tissutale e interstiziale.

Tra le altre cose, vale la pena notare chel'acqua nel corpo umano è in uno stato libero, viene costantemente trattenuta dai colloidi o prende una parte diretta nella formazione e disintegrazione delle proteine, dei grassi e delle molecole di carboidrati. Diversi tessuti hanno un diverso rapporto di acqua legata, libera e costituzionale, che influenza anche direttamente la regolazione del metabolismo del sale marino.

In confronto con plasma sanguigno, così comefluido intercellulare, il tessuto è caratterizzato dalla presenza di un numero sufficientemente grande di ioni di magnesio, potassio e fosfati, oltre che da un'alta concentrazione di calcio, sodio, cloro e ioni speciali di bicarbonato. Questa differenza è dovuta al fatto che la parete dei capillari per le proteine ​​ha una permeabilità piuttosto bassa.

Corretta regolazione del metabolismo del sale marino ale persone sane non solo forniscono il mantenimento di una composizione costante, ma anche il volume richiesto di fluidi corporei, mantenendo l'equilibrio acido-base e la concentrazione quasi identica delle sostanze osmoticamente attive necessarie.

regolazione

funzione di scambio di sali d'acqua

Devi capire come funziona.metabolismo del sale marino. Le funzioni di regolazione sono eseguite da diversi sistemi fisiologici. In primo luogo, i recettori specializzati rispondono a tutti i tipi di cambiamenti nella concentrazione di sostanze osmoticamente attive, ioni, elettroliti, nonché la quantità di liquido presente. Successivamente, i segnali vengono inviati al sistema nervoso centrale di una persona, e solo allora il corpo inizia a cambiare l'assunzione di acqua, così come il rilascio di esso e i sali necessari, e quindi i sistemi regolano il metabolismo del sale dell'acqua.

Rimozione di ioni, acqua ed elettroliti dai reniè sotto il controllo diretto del sistema nervoso e di un certo numero di ormoni. Nel processo di regolazione del metabolismo del sale marino partecipano anche le sostanze fisiologicamente attive prodotte nel rene. Il contenuto totale di sodio nel corpo è costantemente regolato principalmente dai reni, che sono sotto il controllo del SNC, attraverso i natorecettori specializzati, reagendo costantemente a qualsiasi cambiamento nel contenuto di sodio nei fluidi corporei, così come gli osmocettori e i volumetrecettori, che analizzano continuamente la pressione osmotica del extracellulare, così come la circolazione liquido.

Per la regolazione dello scambio di potassio nell'uomoIl sistema nervoso centrale, che utilizza vari ormoni del metabolismo del sale dell'acqua, e tutti i tipi di corticosteroidi, inclusi insulina e aldosterone, risponde al corpo.

La regolazione dello scambio di cloro dipende direttamente dala qualità dei reni e dal corpo i suoi ioni vengono espulsi principalmente nella maggior parte dei casi con le urine. La quantità totale di cloruro di sodio escreto dipende direttamente dal regime alimentare utilizzato da una persona, dall'attività di riassorbimento del sodio, dall'equilibrio acido-base, dallo stato dell'apparato tubulare dei reni e dalla massa di altri elementi. Lo scambio di cloruri è direttamente correlato allo scambio di acqua, quindi la regolazione del metabolismo del sale marino nel corpo influenza molti altri fattori del normale funzionamento di vari sistemi.

Cosa è considerato normale?

metabolismo del sale marino

Un numero enorme di diversi fisiologicii processi che avvengono all'interno del nostro corpo dipendono direttamente dalla quantità totale di sali e liquidi. Al momento, è noto che al fine di prevenire una violazione del metabolismo del sale marino, una persona ha bisogno di bere circa 30 ml di acqua per chilogrammo del suo stesso peso al giorno. Questa quantità è abbastanza per fornire al nostro corpo le giuste quantità di minerali. In questo caso, l'acqua verrà versata in varie cellule, vasi, tessuti e articolazioni, oltre a dissolversi e successivamente a sciacquare tutti i tipi di prodotti di scarto. Nella stragrande maggioranza dei casi, il numero medio di acqua consumata durante il giorno per una persona praticamente non supera i due litri e mezzo, e tale volume è spesso formato in questo modo:

  • fino a 1 litro arriviamo dal cibo;
  • fino a 1,5 litri - a causa del consumo di acqua naturale;
  • 0,3-0,4 litri - la formazione di acqua ossidativa.

Regolazione del metabolismo del sale marino nel corpodipende direttamente dal saldo tra l'ammontare della sua ricevuta, così come l'assegnazione per un certo periodo di tempo. Se durante il giorno il corpo ha bisogno di ottenere circa 2,5 litri, allora in questo caso circa la stessa quantità verrà rimossa dal corpo.

Metabolismo del sale marino nel corpo umanoÈ regolato da un intero complesso di varie reazioni neuroendocrine, che sono principalmente finalizzate al mantenimento costante di un volume stabile, così come la pressione osmotica del settore extracellulare e, soprattutto, del plasma sanguigno. Sebbene i vari meccanismi per correggere questi parametri siano autonomi, entrambi hanno un'importanza estremamente elevata.

Attraverso questo regolamento, il sostegno è raggiunto.il livello più stabile di concentrazione di ioni ed elettroliti che si trovano nella composizione del fluido extracellulare e intracellulare. Potassio, sodio, magnesio e calcio sono i principali cationi del corpo, mentre gli anioni sono bicarbonato, cloro, solfato e fosfato.

infrazione

ormoni del metabolismo del sale marino

Non puoi dire in quale ferro è coinvoltometabolismo del sale marino, come in questo processo è coinvolto un numero enorme di vari organi. È per questa ragione, nel processo del lavoro del corpo, che si possono manifestare una varietà di violazioni che indicano questo problema, tra cui dovrebbe essere evidenziato quanto segue:

  • il verificarsi di edema;
  • accumulo di grandi quantità di fluido all'interno del corpo o, al contrario, la sua carenza;
  • squilibrio elettrolitico;
  • un aumento o diminuzione della pressione sanguigna osmotica;
  • cambiamento nello stato acido-base;
  • aumentare o diminuire la concentrazione di alcuni ioni specifici.

Esempi specifici

Devi capire correttamente che molti organipartecipa alla regolazione del metabolismo del sale marino, quindi, nella maggior parte dei casi, non è immediatamente possibile stabilire la causa specifica del problema. Fondamentalmente, il bilancio idrico è determinato direttamente da quanta acqua viene introdotta e rimossa dal nostro corpo, e qualsiasi violazione di questo scambio è direttamente correlata all'equilibrio elettrolitico e comincia a manifestarsi sotto forma di idratazione e disidratazione. L'estrema espressione di eccesso è edema, cioè troppo fluido contenuto in vari tessuti del corpo, spazi intercellulari e cavità sierose, che è accompagnato da squilibri elettrolitici.

In questo caso, la disidratazione, a sua volta, è divisa in due tipi principali:

  • senza una quantità equivalente di cationi, in cui c'è sete continua e l'acqua contenuta nelle cellule entra nello spazio interstiziale;
  • con la perdita di sodio, che proviene direttamente dal fluido extracellulare e di solito non è accompagnato dalla sete.

Tutti i tipi di disturbi dell'equilibrio idricosi manifestano quando il volume totale del fluido circolante diminuisce o aumenta. Il suo aumento eccessivo si manifesta spesso a causa dell'idremia, cioè dell'aumento della quantità totale di acqua nel sangue.

Scambio di sodio

Regola lo scambio di sale e acqua

Conoscenza di varie condizioni patologiche, conquali cambiamenti si verificano nella composizione ionica del plasma sanguigno o nella concentrazione di certi ioni in esso, è abbastanza importante per la diagnosi differenziale di un certo numero di malattie. Tutti i tipi di disturbi nello scambio di sodio nel corpo sembrano essere il suo eccesso, la mancanza, o vari cambiamenti nella sua distribuzione in tutto il corpo. Quest'ultimo si verifica quando c'è una quantità normale o alterata di sodio.

Carenza può essere:

  • Vero. Si verifica a causa della perdita di acqua e sodio, che si manifesta spesso con un apporto insufficiente di sodio cloruro nel corpo, così come troppa sudorazione, poliuria, ustioni estese, ostruzione intestinale e molti altri processi.
  • Relativa. Può svilupparsi sullo sfondo di un'eccessiva somministrazione di soluzioni acquose a una velocità che supera l'escrezione di acqua da parte dei reni.

Anche l'eccesso differisce in modo simile:

  • Vero. È la ragione dell'introduzione di qualsiasi soluzione salina per il paziente, di un consumo eccessivo di sale da tavola ordinario, di ritardi di ogni genere nell'escrezione renale di sodio, così come di un'eccessiva produzione o di una somministrazione eccessivamente lunga di glucocorticoidi.
  • Relativa. È spesso osservato in presenza di disidratazione ed è la causa diretta dell'iperidratazione e dell'ulteriore sviluppo di tutti i tipi di edema.

Altri problemi

violazione del metabolismo del sale marino

I principali disturbi nel metabolismo del potassio, che è quasi completamente (98%) nel liquido intracellulare, sono iperkaliemia e ipopotassiemia.

L'ipokaliemia si verifica quando c'è eccessoquantità di produzione, o nel caso dell'introduzione dall'esterno di aldosterone o glucocorticoidi, che causano troppa secrezione di potassio nei reni. Può anche verificarsi nel caso di somministrazione endovenosa di varie soluzioni o di una quantità insufficiente di potassio, che entra nel corpo con il cibo.

L'iperkaliemia è una conseguenza frequente delle lesioni, del digiuno, del volume ematico circolante ridotto, nonché dell'eccessiva somministrazione di varie soluzioni di potassio.

recupero

Normalizzare il metabolismo dei reni con acqua e sale può essere conutilizzando preparazioni farmaceutiche specializzate sviluppate appositamente per modificare il contenuto totale di elettroliti, acqua e ioni idrogeno. Il supporto e la regolazione dei principali fattori dell'omeostasi sono dovuti al lavoro interrelato dei sistemi escretore, endocrino e respiratorio. Qualsiasi, anche i più piccoli cambiamenti nel contenuto di acqua o elettroliti possono portare a conseguenze piuttosto gravi, alcune delle quali minacciano anche la vita umana.

Cosa è prescritto?

scambio di sali d'acqua

Per normalizzare il metabolismo del sale dell'acqua di una persona, puoi usare quanto segue:

  • Magnesio e potassio asparangiato. Nella maggior parte dei casi, è prescritto esclusivamente come coadiuvante della terapia principale in caso di insufficienza cardiaca, vari disturbi del ritmo cardiaco o infarto del miocardio. Abbastanza facilmente assorbito dall'ingestione, e quindi espulso dai reni.
  • Bicarbonato di sodio Principalmente prescritto in presenza di ulcera duodenale e stomaco, acidosi metabolica, nonché gastrite con aumento dell'acidità, che si verifica quando si verifica intossicazione, infezioni o diabete, così come durante il periodo postoperatorio. Molto rapidamente neutralizza l'acido cloridrico del succo gastrico, e fornisce anche un effetto antiacido estremamente veloce e aumenta la secrezione totale di gastrina, insieme con l'attivazione secondaria della secrezione.
  • Cloruro di sodio Viene assunto in presenza di grandi perdite di fluido extracellulare o in presenza di una sua insufficiente apporto. Inoltre, abbastanza spesso, i medici raccomandano di usarlo per l'iponatremia, l'ipocloremia, l'ostruzione intestinale e tutti i tipi di intossicazioni. Questo strumento ha un effetto reidratante e disintossicante e fornisce anche il recupero della carenza di sodio in presenza di varie condizioni patologiche.
  • Citrato di sodio Utilizzato per garantire la stabilizzazione dei parametri del sangue. È un legante per il calcio, nonché un inibitore dell'emocoagulazione. In futuro, aumenta il contenuto totale di sodio nel corpo e aumenta le riserve di sangue alcalino, che fornisce un effetto positivo.
  • Amido idrossietilico. È utilizzato nel processo di operazioni, così come le ustioni, le ferite, la perdita di sangue acuta e tutti i tipi di malattie infettive.

Quindi puoi normalizzaremetabolismo del sale marino e riportare il corpo a uno stato normale. Solo un medico altamente qualificato dovrebbe scegliere un corso specifico di trattamento, in quanto si può peggiorare significativamente la condizione da sola.