Perché ho bisogno di un paraluce? Protegge i tuoi capolavori fotografici e il tuo obiettivo

I fotografi fotografici sono divisi: molti momenti divertenti regalano loro uno spettacolo quando un altro amante, che sta cercando di realizzare un laboratorio fotografico, con una faccia seria con un tempo nuvoloso, si mette un paraluce sull'obiettivo. Se, tuttavia, l'apparato stesso è dotato di un flash, la scena sembra generalmente uno scherzo. Il "Candidate Master" chiaramente non capisce perché sia ​​necessario un paraluce.

Cappuccio fai-da-te
Ed è facile da capire. Basta trasformare la tua faccia in qualcosa di luminoso: il sole nel cielo, il bagliore sull'acqua, i riflessi solari sullo specchio o le superfici metalliche. La mano stessa si estende istintivamente per coprirsi gli occhi con una "visiera" sulle sopracciglia, vero?

Per la realizzazione del secondo beneficio della miscela, è sufficiente rivedere i forum fotografici specializzati, dove ci sono immagini di lenti spezzate nella spazzatura con commenti di lutto.
Sembra che dopo questo non ci saranno domande sul perché sia ​​necessario un cappuccio.

Se le condizioni di ripresa si sommanoilluminazione, e non possono essere cambiati affatto, si applicano un cappuccio che impedisce i raggi laterali che non sono coinvolti nel processo di ripresa, per creare luci e l'illuminazione parassita sul telaio.

La forma della miscela può essere divisa in semplice ecomplesso. Quelli semplici includono conico, cilindrico e piramidale. La forma complessa della miscela è petalo, cioè con tagli speciali orientati agli angoli della cornice.

Perché ho bisogno di un cappuccio
Questa forma è ottima per la messa a fuoco cortalenti, ma allo stesso tempo la lunghezza dei petali dovrebbe aumentare la lunghezza focale in modo da non entrare nel fotogramma. Le lenti a fuoco normale si adattano a tutte le forme di fusione; la loro lunghezza approssimativa (30-40 mm) influisce sul diametro di atterraggio dell'obiettivo. Le miscele più lunghe sono a fuoco lungo (da 100 mm).

Quando senti come soffrono i fotografiinquinamento costante della lente sotto la pioggia e la neve, con danni da una tempesta di sabbia, ghiaia volante o impatto accidentale con un ramo, capisci perché hai bisogno di una miscela oltre a combattere i "parassiti" leggeri. Quindi i dilettanti che mettono il paraluce sull'obiettivo con qualsiasi tempo non sono così sbagliati.

Dai materiali che vanno alla fabbricazionemiscela, la plastica più comune. Meno comuni sono le miscele di metallo e gomma. Tutti loro svolgono regolarmente le loro funzioni e sono sempre pronti, risparmiando un obiettivo molto più costoso, a fare i conti.

A cosa serve il paraluce?
Ma si scopre che puoi avere un cappucciosu quasi tutte le lenti al prezzo di ... un pezzo di cartone! Per questo è necessario dire grazie agli appassionati che diffondono nei loro siti tutta una serie di modelli, grazie ai quali la miscela è realizzata con qualsiasi mano su uno dei più popolari obiettivi fotografici. Basta scaricare il file, stampare il disegno su un pezzo di cartone, tagliare, piegare, incollare e dipingere.

Tuttavia, i professionisti amano poshikovat. Perché ho bisogno di un cappuccio, dicono, se il tuo palmo è sempre a portata di mano? Inoltre, una fonte indesiderabile di illuminazione parassita nella maggior parte dei casi può sempre essere nascosta - ad esempio, fare la corona di un albero tra l'obiettivo e il sole. E inoltre, i maestri della fotografia artistica sanno perfettamente quale forte ricezione nell'inquadratura possa essere l'abbagliamento o la sagoma di un uomo, nero a causa dello sparo contro il sole.

Quindi non chiedere perché hai bisogno di un paraluce. Meglio chiediti cosa puoi fare con esso.