Tipi di merci

La varietà di prodotti con cui ci stiamo occupandoogni giorno ci mette di fronte alla necessità di classificarli. Ciò semplifica, di conseguenza, il processo di acquisizione e studio del mercato da parte di specialisti per lo sviluppo e la promozione dei beni.

Secondo il principio di tangibilità, si distinguono i seguenti tipi di merci:

  1. Materiale-materiale o in possesso di una forma fisica:
    • materiali solidi - legno, acciaio, carbone;
    • materiali gassosi - elio, idrogeno, anidride carbonica;
    • materiali liquidi - benzina, petrolio, gas.
  2. Non materiale o intangibile:
    • contanti e non in contanti, titoli, valuta;
    • l'informazione è una merce specifica che porta profitto al suo proprietario a condizione che sia affidabile, operativa e completa;
    • servizi di proprietà diverse - ci sono luoghi in cui l'acquirente acquista utilità dai servizi e il suo fornitore - il vantaggio dalla loro fornitura.

La classificazione dei prodotti nel marketing avviene daaltre caratteristiche. Qui, il prodotto agisce come un elemento del complesso di marketing, in linea con il prezzo e i metodi di promozione e distribuzione dei prodotti. Per acquistare beni, il venditore deve affrontare la necessità di studiare il mercato e il livello della domanda dei consumatori.

A seconda del tipo di mercato in cui avviene la vendita e l'acquisto, è possibile identificare i seguenti tipi di prodotti.

  1. Beni di consumo Cioè, quei prodotti e servizi che sono mirati all'utente finale. Di solito vengono utilizzati per scopi personali o domestici nella vita di tutti i giorni. Si tratta di cibo, scarpe e abbigliamento, mobili, articoli per la casa e automobili.
  2. Beni industriali Sono destinati alla successiva elaborazione.

La caratteristica principale, secondo la quale differiscono tra loroamico di questi tipi di beni, è lo scopo per cui sono stati acquistati. Ad esempio, se un acquirente ha acquistato un tosaerba e intende utilizzarlo con la progettazione del paesaggio, questo oggetto diventa un prodotto industriale. Ma dovrebbe iniziare a usarlo per tagliare il suo prato, poiché lo stesso strumento entra nella categoria dei beni di consumo.

I tipi di prodotti elencati hanno la loro sottospecie. I beni industriali sono suddivisi in materie prime, componenti e materiali, materiali ausiliari, servizi, beni capitali.

  • Materie prime - prodotti agricoli (grano, carne, verdura, frutta, ecc.) E prodotti naturali (legname, minerale di ferro, petrolio).
  • Accessori e materiali. I materiali (ferro, cemento, filati) subiscono spesso lavorazioni aggiuntive e i componenti (pneumatici, motori, ecc.) Sono parte del prodotto finale invariato.
  • I servizi ausiliari e i materiali sono materiali di lavoro (grasso, carta, carbone) o materiali usati per la riparazione o la manutenzione.
  • Proprietà del capitale - è destinato all'uso da parte dell'acquirente nelle sue attività di produzione. Questo è l'intero edificio, i singoli uffici e le attrezzature industriali.

I beni di consumo sono divisi dal comportamento degli acquirenti durante l'acquisto e dalla natura della domanda di diverse sottospecie principali.

  • Acquisizione impulsiva Merci acquistate spontaneamente sotto l'influenza di fattori non pianificati (libri, dolci, gomme da masticare, ecc.). Spesso acquistato in luoghi imprevisti di tali beni.
  • Acquisizione di emergenza I beni acquistati all'improvviso sono apparsi come medicinali, pezzi di ricambio, ombrelli, ecc.
  • Beni intercambiabili Cioè prodotti simili che soddisfano gli stessi bisogni. Questi sono tè e caffè, margarina e burro.
  • Merci complementari - lettore CD e CD, fotocamere digitali e schede di memoria.

Per comodità di acquirenti, fornitori e produttori, è stato emesso un unico classificatore di merci, in cui a ciascuno di essi è stato assegnato il codice di nomenclatura.